Melanzane barchetta troppo morbide e amare? Evita questi errori

Karniyarik - turkish traditional aubergine eggplant meal. Stuffed eggplants with ground beef and vegetables baked with tomato sauce. Turkish cuisine.

Se le melanzane barchetta dopo la cottura sono troppo molle avete commesso qualche errore, scoprite quale.

Avete deciso di preparare per il pranzo domenicale le melanzane a barchetta, ma l’ultimo ricordo che avete sono state melanzane molle e amare? Può accadere spesso quando si preparano verdure o ortaggi da farcire soprattutto quando non non si pone la giusta attenzione agli ingredienti. Allora se volete stupire tutti a tavola è importante capire i possibili errori da evitare durante la preparazione di questo straordinario composto.

Noi di mammeincucina vi elenchiamo i possibili errori da evitare per servire un contorno a dir poco perfetto!

Melanzane barchetta troppo morbide e amare? Evita questi errori

Le melanzane a barchetta sono una ricetta davvero gustosa che piace a tutti. Si possono scegliere diverse farciture diverse con carne tritata, con cous cous, riso al pomodoro o con la sola polpa delle melenzane con olive e pomodorini.

Melanzane ripiene
Foto:Pixabay

Davvero ci si può sbizzarrire come si preferisce basta solo avere un po’ di fantasia.

  1. Varietà non adatta: per le melanzane a barchetta occorrono le melanzane lunghe ma non troppo strette. Il motivo è semplice si garantirà una buona farcitura e soprattutto ricca. Se la melanzana è troppo stretta non riuscirete a inserire tutti gli ingredienti.
  2. Melanzane non fresche: se le melanzane presentano macchie, al tatto sono troppo molle non riuscirete ad ottenere una melanzana a barchetta perfetta e soda. Quando dividete a metà la melanzana la polpa deve essere soda ma non troppo, se sono presenti semi neri si devono eliminare perchè donano un sapore poco invitante al piatto.
  3. Non eliminare l’acqua: è necessario non saltare questo step. Se non si elimina l’acqua,  le melanzane risultano troppo molle, quindi si deve far perdere più acqua è possibile. Quindi dopo aver tolto la polpa interna, dovrete mettere quest’ultima in una ciotola con il sale per almeno 30 minuti. Lo stesso fate con la melanzana svuotata, aggiungerete all’interno il sale. Poi sciacquate sotto acqua corrente e lasciate asciugare bene con carta assorbente da cucina.
  4. Buttare la polpa: non va cestinata è indispensabile per la preparazione del ripieno.
  5. Non svuotare bene:  utilizzate lo strumento specifico, così da essere sicuri di aver rimosso tutto, ma non svuotate troppo. Ricordate che deve rimanere un po’ di polpa nella verdura.
  6. Esagerare con gli ingredienti: il ripieno non deve mancare ma non si deve esagerare. A volte bastano anche un po’ di pomodori, polpa delle melanzane, olive nere di Gaeta, scamorza, origano e un po’ di mollica di pane ammorbidita nel latte. Evitate troppi ingredienti umidi perché potrebbero rilasciare troppi liquidi in cottura.
  7. Cottura sbagliata: rispettare non solo gli ingredienti della ricetta ma anche la cottura. Se si lascia cuocere per troppo tempo la melanzana a barchetta si rischia che si possa seccare in cottura, non solo il ripieno!
Melanzane
Foto:Adobe Stock

Ricordate che la fantasia in cucina non deve mai mancare e neanche quando farcite le melanzane!